La nocciola più buona del mondo alla Fiera del tartufo

SALOTTO DEL GUSTO. Ieri, venerdì 1° novembre, il sindaco Maurizio Marello, insieme al presidente dell’Ente Fiera del tartufo Antonio Degiacomi e al presidente dell’Ente Fiera della nocciola Flavio Borgna, ha tagliato il nastro al Salotto dei gusti e dei profumi in piazza del Duomo, che per il fine settimana ospita La Nocciola più buona del mondo. Dalle 10 alle 18 assaggi di nocciola nelle sue molteplici espressioni, in abbinamento a Moscato d’Asti alle 11 e alle 16 in collaborazione con la Confraternita della nocciola di Cortemilia e l’enoteca Colline del Moscato di Mango.
La rassegna prevede anche un aperitivo-incontro con i sindaci dell’Alta Langa, sabato 2 novembre, alle 18. Nell’occasione sarà presentata la pubblicazione Alta Langa Top Secrets in collaborazione con il Gal Langhe e Roero Leader.

«Questa è una delle belle novità che abbiamo portato tre anni fa all’interno della Fiera: l’abbinamento tra la nocciola e il tartufo», dice Marello. «La nocciola tonda gentile delle Langhe è un’eccellenza straordinaria. C’è un lavoro di promozione e valorizzazione fatto dalla Confraternita e dalle associazioni che si occupano di nocciola. Ospitare questo prodotto nella Fiera è un ulteriore segno sia della territorialità della nostra Fiera e sia dell’internazionalità: anche la nocciola come il tartufo comincia ad essere conosciuta in tutto il mondo».

Nella foto, da sinistra: Marco Scuderi, vicepresidente dell’Ente Fiera, Chiara Bergadano del consorzio turistico Langhe Monferrato Roero, Elisabetta Grasso, vicepresidente dell’Ente Fiera della nocciola, Maurizio Marello, Vanna Burdese della Confraternita della nocciola, Antonio Degiacomi, Flavio Borgna, Gianfranco Cavallotto della Reale Mutua assicurazioni.