È morto improvvisamente a Roma monsignor Diego Bona

ROMA È scomparso improvvisamente nella notte fra venerdì 28 e sabato 29 aprile, nella sua residenza a Roma, monsignor Diego Bona, vescovo emerito di Saluzzo. Era nato l’11 dicembre 1926 a Castiglione Tinella, nella diocesi di Alba. Ordinato sacerdote nel 1950, si trasferì ben presto a Roma, dove rimase per circa quarant’anni.
Nel 1985 venne eletto vescovo della diocesi suburbicaria di Porto-Santa Rufina in Roma. L’11 gennaio 1986 fu consacrato dal cardinale Poletti. Il 17 gennaio 1994 venne eletto alla diocesi di Saluzzo, dove fece l’ingresso il 19 marzo. Al compimento del 75° anno di età rassegnò le dimissioni e, dopo la nomina del suo successore, monsignor Giuseppe Guerrini, si trasferì nuovamente a Roma. È stato anche presidente nazionale di Pax Christi.
Il vescovo monsignor Cristiano Bodo, il vescovo emerito monsignor Giuseppe Guerrini e tutto il clero della diocesi di Saluzzo lo affidano alla misericordia del Signore.
Il funerale sarà celebrato il 2 maggio, alle 15, nella chiesa dei Sacri Cuori di Gesù e Maria in località La Storta a Roma, cattedrale della diocesi suburbicaria di Porto-Santa Rufina di cui fu vescovo. Il 3 maggio, alle 15.30, verrà celebrata una Messa nella cattedrale di Saluzzo, dove la salma sarà tumulata nella cripta dei vescovi.