Albese scomparso nel 2006: dichiarata la morte presunta

ALBA  Si è conclusa l’estate scorsa, con la pubblicazione, in data 26 luglio, della sentenza del Tribunale di Asti che ne ha dichiarato la morte presunta, la vicenda della scomparsa di Alessandro Giacosa; la sentenza è stata poi ulteriormente pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 20 settembre. L’albese aveva 33 anni quando scomparve dalla propria abitazione di via Galimberti, il 26 ottobre del 2006. Come è ancora consultabile sul sito della trasmissione televisiva Chi l’ha visto, al momento della sparizione l’uomo, di cui è pubblicata anche una fotografia sorridente, indossava una tuta “Adidas” con giacca bianca, pantaloni grigi e scarpe da ginnastica.

Le persone scomparse in Italia dal 1974 al dicembre 2017 e non ancora rintracciate sono quasi 53.000. Un fenomeno purtroppo in aumento: nel 2017 sono state 9.325 in più rispetto al dicembre 2016, quando il numero degli scomparsi aveva raggiunto quota 43.665. I dati sono stati resi noti nei primi mesi dell’anno nella relazione semestrale al dicembre 2017 del Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse. Le denunce di scomparsa nel 2017 sono state 22.109, +12% rispetto all’anno precedente; di queste, 12.784 hanno avuto esito positivo con il ritrovamento delle persone ricercate.

Adriana Riccomagno