Sommariva Perno: straniero in Italia irregolarmente sorpreso con 2,5 kg di hashish

Prende tremila euro dal conto di un amico. Denunciato da Carabinieri di Sommariva Perno
Una pattuglia dei Carabinieri di Sommariva Perno in un'immagine di archivio

SOMMARIVA PERNO I carabinieri della Stazione di Sommariva Perno e della Compagnia di Bra hanno arrestato un trentenne magrebino, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo avere svolto un’attenta attività di indagine, scaturita dai movimenti sospetti notati nei pressi di un’abitazione di Sommariva Perno, i Carabinieri avevano deciso di procedere ad una perquisizione locale all’interno di un appartamento, nel piccolo centro roerino.

A.W., cittadino 31enne marocchino, risultato anche irregolare sul territorio nazionale, era stato trovato in possesso di una grande quantità di panetti di hashish, di varia grandezza, per un peso complessivo di circa due chilogrammi e mezzo. All’interno della stessa abitazione erano stati rinvenuti strumenti per la pesatura ed il confezionamento dello stupefacente, verosimilmente utilizzati per destinare lo stupefacente alla vendita ‘al dettaglio’; sequestrate anche diverse centinaia di euro in banconote di piccolo-medio taglio.

Il soggetto è stato quindi tratto in arresto ed associato presso la casa circondariale di Asti a disposizione della Procura della Repubblica di Asti.

Dopo la breve custodia carcere e dopo la convalida dell’arresto, il Tribunale ha applicato per il cittadino magrebino la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Banner Gazzetta d'Alba