Dopo l’Unesco, Agisco! Monticello sul podio dei vincitori

Dopo l'Unesco, Agisco! Monticello sul podio dei vincitori

UNESCO Si è conclusa venerdì la quarta edizione di Dopo l’UNESCO, agisco! (www.ioagisco.it), con la premiazione, al Teatro Alfieri di Asti, dei progetti vincitori, caricati sul sito del progetto rivolto al territorio UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato ideato dalla Regione Piemonte, e votati da esperti e cittadini.

A salire sul palco dell’edizione più partecipata dal lancio dell’iniziativa sono state innanzitutto le squadre dei comuni vincitori, e per la prima volta il podio è stato a quattro: Treville (AL) e Rosignano Monferrato (AL) si sono aggiudicate il primo posto ex aequo con oltre 70.000 punti, Monticello d’Alba secondo classificato e Fontanile (AT, terzo). Sono state premiate anche le migliori azioni per le categorie pulizia ambientale, settore artistico, accoglienza, pollice verde, recupero e valorizzazione. Ad essere selezionate sono state azioni svolte sui territori di Treville (AL), Ozzano Monferrato (AL), Moasca (AT), Cherasco (CN), che ha presentato il progetto di allestimento e miglioramento del cortile della scuola media “Taricco”, e Asti.

Una menzione speciale è andata a tre scuole del territorio: la media “Zandrino” di Mombercelli, e le scuole elementari di Rosignano Monferrato e Serravalle d’Asti.

Le prime 11 Squadre di Comuni in classifica che hanno ottenuto più di 8000 punti hanno invece ricevuto un buono omaggio per ritirare piante messe a disposizione dalla Regione Piemonte, Direzione “Opere pubbliche, Difesa del suolo, Montagna, Foreste, Protezione civile, Trasporti e Logistica”, Settore Tecnico Regionale Cuneo. I comuni sono: Rosignano Monferrato, Treville, Monticello d’Alba, Fontanile, Grazzano Badoglio, Ozzano Monferrato, Cherasco, Monforte d’Alba, Montegrosso d’Asti, Nizza Monferrato e Castagnole delle Lanze.

Ospite della mattinata, l’attore, musicista e regista Rocco Papaleo, intervenuto con una “lectio magistralis” sui temi del paesaggio, tra Basilicata e le zone vitivinicole patrimonio UNESCO.

Dopo l'Unesco, Agisco! Monticello sul podio dei vincitori 1

Soddisfatta l’assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte Antonella Parigi, che ha commentato: ”Cento e un comuni, tre province, una tradizione di forti identità locali e, talvolta, di campanilismi: un territorio di grande bellezza e complessità, quello di Langhe-Roero e Monferrato, che ha saputo, intorno al riconoscimento UNESCO conferito ai propri paesaggi vitivinicoli, costruire un’identità condivisa. Questi risultati, che sono sotto gli occhi di tutti, sono il frutto di un lavoro che ha coinvolto le istituzioni ma che, come Regione Piemonte, abbiamo sempre voluto si traducesse anche in azioni concrete e diffuse, con progetti capaci di coinvolgere il più possibile le diverse anime di questo territorio. Con Monticello d’Alba sono 15 quest’anno i Comuni che hanno partecipato per la prima volta a “Dopo l’UNESCO, agisco!” e nelle quattro edizioni siamo ormai prossimi al 70% di coinvolgimento sul totale dei 101 Comuni. In generale possiamo anche verificare che si è alzata l’asticella della qualità degli interventi: una ragione in più per essere orgogliosi di questo territorio, caratterizzato da profonde e solide radici e un importante profilo storico e culturale sempre più apprezzato dal crescente numero di visitatori che, da tutto il mondo, scelgono proprio queste colline per scoprirne il fascino e le tipicità”.

Adriana Riccomagno

Banner Gazzetta d'Alba