Nei paesi senza uffici postali i servizi si prenotano

Nei paesi senza uffici postali i servizi si prenotano

POSTE Un vero e proprio ufficio postale a casa, grazie al progetto Portalettere a domicilio, è attivo ad Arguello, Gambasca, Canosio, Montemale di Cuneo, Briga Alta, Castelnuovo di Ceva, Gottasecca, Montezemolo, Perlo, Roascio, Castellar, Isasca, Valmala e Verduno. Nei quattro centri di Langa interessati dal progetto (Arguello, Gottasecca, Montezemolo e Verduno) non esiste alcun ufficio postale. Come funziona il nuovo servizio? Direttamente dalla propria abitazione i cittadini dei paesi interessati potranno pagare i bollettini di conto corrente postale, ricaricare le carte Postepay e la scheda Sim del proprio cellulare, inviare raccomandate con ricevuta di ritorno e consegnare i pacchi da spedire (solamente confezioni Poste delivery standard). Per prenotare la visita a domicilio del portalettere è sufficiente contattare il numero verde di Poste italiane 803.160, visitare il sito www.poste.it, oppure intercettare direttamente il portalettere durante il suo giro di consegne.

Il progetto Portalettere a domicilio fa parte del programma dei dieci impegni per i Comuni con meno di 5mila abitanti promosso dall’amministratore delegato Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i sindaci dello scorso 26 novembre a Roma. Tra gli impegni c’era anche l’installazione di Postamat nei paesi privi di ufficio postale. L’effettiva realizzazione di tali impegni è consultabile sul nuovo portale Web all’indirizzo www.posteitaliane. it/piccoli-comuni.

Banner Gazzetta d'Alba