Si rompe il femore, operata a 104 anni: la sera prima aveva ballato la mazurka

È caduta in casa rompendosi il femore, sostituito con una protesi al San Giovanni Bosco di Torino. Un intervento di routine, se non fosse che la paziente ha 104 anni. Originaria di Mussomeli (Caltanisetta) ma residente nel capoluogo piemontese, la signora Maria, classe 1915, è stata operata dall’equipe ortopedica di Paolo Grognardi, direttore di Ortopedia e Traumatologia, in anestesia spinale. L’incidente, informa l’Asl di Torino, è avvenuto nei giorni scorsi dopo una serata durante la quale l’anziana ha anche ballato una mazurka col nipote Lino, 51 anni. Nella notte l’allarme del figlio ottantenne per la caduta e il ricovero, in ambulanza, al San Giovanni Bosco. Considerate le buone condizioni, e valutati rischi e benefici, col consenso dei familiari e un’attenta valutazione anestesiologica, il giorno successivo l’ultracentenaria è stata operata con successo. Inizierà la riabilitazione nei prossimi giorni con l’obiettivo di tornare a casa.

Ansa