Murazzano: il 25 aprile è stato dedicato anche agli eroi di oggi

 1

ALTA LANGA  A Murazzano le celebrazioni per il 25 aprile si sono svolte in forma privata, in ottemperanza alle misure di prevenzione dei contagi da Covid-19. Secondo il sindaco Luca Viglierchio si è trattato comunque di «Una cerimonia breve ma intensa. Abbiamo voluto ricordare i caduti di tutte le guerre e le persone che purtroppo sono morte a causa di questa pandemia». Alla cerimonia erano presenti amministratori, di un rappresentante della Polizia municipale e di ogni associazione operante sul territorio murazzanese: Alpini, Protezione civile e Pro loco.  In conclusione, Viglierchio ha omaggiato «Quelli che possiamo considerare i nostri eroi del passato e gli eroi di oggi che quotidianamente sono in prima linea e mettono a rischio la propria salute per permetterci di uscire da questo periodo buio».

Anche a Belvedere Langhe la festa della liberazione non ha potuto essere celebrata in forma pubblica. L’Amministrazione guidata dal sindaco Biagina Cartosio, ha ricordato questa ricorrenza con una pubblicazione sulla pagina Facebook del Comune, riportando un richiamo all’attuale epidemia e ponendo l’accento sui valori che hanno contraddistinto la lotta di liberazione.

 

Banner Gazzetta d'Alba