Taglio del nastro per rinnovato Centro Collaudi e Revisione Autoveicoli in frazione Mussotto ad Alba (FOTOGALLERY e VIDEO)

ALBA È stato inaugurato nella mattinata di oggi, sabato 11 luglio, il rinnovato Centro Collaudi albese, sul piazzale Vitale Robaldo in frazione Mussotto.

Un’operazione di riqualifica, che ha visto la struttura preesistente rinforzata con opere in cemento armato e in acciaio e la sostituzione della copertura con lastre isolanti. Per i lavori sono stati spesi 140 mila euro del Comune, 40 mila euro concessi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e 43 mila e 400 euro del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I lavori hanno anche interessato la struttura di supporto che consentirà la chiusura perimetrale e i lavori sui marciapiedi per adeguare l’area alle necessità dei tecnici della Motorizzazione provinciale impegnati nei collaudi degli automezzi.

A fare gli onori di casa Claudio Piazza, vicepresidente vicario della zona di Alba di Confartigianato Cuneo nonchè presidente Ancos «In questo centro operativo ogni anno vengono ispezionati per visita in prova e revisione oltre 3000 mezzi tra vetture, mezzi pesanti e motociclette – afferma – E’ importante per Alba e per un territorio che coinvolge Langhe, Roero sino al Fossanese e ai confini con l’Astigiano. E’ impensabile non avere un servizio così ad Alba ed è impensabile fare spostare tutti questi automezzi a Cuneo con conseguente inquinamento ambientale».

Gli fa eco il neo presidente della zona di Alba di Confartigianato Cuneo Daniele Casetta «Sono molto orgoglioso del lavoro che è stato fatto. E’ successo che la nostra zona sta correndo, se pensiamo che ne ‘La Malora’ nel 1954 veniva ritratto uno scenario di povertà, oggi abbiamo la fortuna di ereditare un territorio molto dinamico e molto ricco. In primavera ci siamo trovati davanti un ostacolo improvviso ma abbiamo ricominciato a accelerare, anzi non ci siamo mai fermati, e questo conferma il fatto che con l’impegno e facendo sinergia gli impegni si raggiungono».

Da Roma è giunto per l’inaugurazione il sottosegretario alle Infrastrutture Roberto Traversi, che ha portato il saluto del Ministro e ha sottolineato come  «…oggi è difficile fare opere e portarle a compimento. Un plauso all’Amministrazione perchè è molto facile in questo periodo perdere dei servizi, mentre un centro come questo per il vostro territorio è una priorità, soprattutto in considerazione del numero dei veicoli che transitano da questo Centro. Attività come queste sono importanti perchè sono uno dei pochi modi che consentono di tenere vivo il territorio».

Chiude Daniela Balestra, vicepresidente territoriale di Confartigianato Cuneo «Per noi è stato un onore essere coinvolti e parte attiva di questo progetto – afferma – E’ stato molto importante perchè sottolinea due aspetti fondamentali su cui si basa il nostro operato: uno è l’importanza delle categorie, come quella degli autoriparatori che negli ultimi anni ha visto un’impennata di innovazione tecnologica e che sicuramente nel prossimo futuro sarà coinvolta in tante novità. L’altro è il radicamento sul territorio e inaugurare oggi questo Centro ci consente di rafforzare quel rapporto  con le amministrazioni comunali e con il territorio che per noi è di fondamentale importanza».

All’inaugurazione Centro Collaudi restaurato sono intervenuti anche il senatore Marco Perosino, Daniele Casetta presidente zona di Alba di Confartigianato, Daniela Balestra, vicepresidente territoriale Confartigianato Cuneo, Carlo Napoli segretario Confartigianato Imprese Piemonte, Alessandro Angelone, presidente di Confartigianato Autoriparazione e Flavio Merigo direttore tecnico di NGV Italy.

Hanno partecipato gli assessori comunali Massimo Reggio, Bruno Ferrero e Marco Marcarino; i consiglieri comunali Elena Alessandria, Daniele Sobrero, Clelia Vezza, Alberto Gatto, Rosanna Martini, e Claudio Tibaldi. Tra i numerosi presenti, anche il consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo Giuliano Viglione.

Il tradizionale taglio del nastro a cui hanno partecipato ospiti ed autorità albesi è stato preceduto dalla solenne benedizione di don Franco Gallo.

Seguiranno approfondimenti sul prossimo numero di Gazzetta d’Alba in edicola martedì 14 luglio.

Alice Ferrero

La parola a Claudio Piazza, Presidente Nazionale di Categoria per il settore GPL metano per autotrazione di Confartigianato