Corte Conti parifica il rendiconto 2019 del Piemonte, cala il disavanzo

Il maxi piano da 800 milioni di euro per far ripartire il Piemonte

La Corte dei Conti del Piemonte ha parificato il rendiconto 2019 della Regione. Il giudizio sottolinea il rigore nell’osservare il piano di rientro del disavanzo, che è calato di oltre 300 milioni attestandosi sui sei miliardi e 228 milioni, ma raccomanda di aumentare la spesa per investimenti, unica “che può assicurare sviluppo e occupazione”. Fra le raccomandazioni, anche quella di spendere maggiormente i fondi europei.

“Sono soddisfatto – ha commentato il governatore Alberto Cirio – perché è stato riconosciuto l’impegno della Regione nel continuare il risanamento del disavanzo, già iniziato negli anni precedenti. Abbiamo voluto essere coerenti, senza deroghe, anche in un anno difficile come questo. Questo significa fare più fatica, ma non intendiamo usare la scusa del Covid per tornare alle pratiche dannose del passato”.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba