Marco Bussone è stato confermato presidente nazionale dell’Uncem

Marco Bussone è stato confermato presidente nazionale dell'Uncem
Il presidente nazionale dell'Uncem Marco Bussone.

ENTI LOCALI Il congresso nazionale dell’Uncem ha confermato all’unanimità Marco Bussone presidente dell’Unione nazionale dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani. Bussone, 35 anni, giornalista, sposato, con un figlio, era stato eletto presidente nazionale per la prima volta il 7 luglio 2018, ereditando la presidenza da Enrico Borghi. Bussone guiderà l’Uncem nazionale per i prossimi cinque anni. Con lui ci sono i 20 presidenti delle delegazioni regionali, eletti dalle Assemblee congressuali territoriali negli ultimi quindici giorni. Il  nuovo Consiglio nazionale è composto da 150 sindaci, amministratori comunali, di Province e di Unioni e Comunità montane.

Dice Marco Bussone: «Ripartiamo sostenendo i Comuni e gli Enti territoriali nell’affrontare questa pandemia con i numeri di contagi che drammaticamente tornano a crescere. Puntiamo sulle autonomie, guardiamo tutti alla montagna non con voglia di assistenzialismo e con retorica benevolenza. I territori e le comunità sono al centro di un piano di ripresa e resilienza sul quale stiamo già lavorando. La montagna e i Comuni sono il Paese vero, che sa affrontare le sfide dell’innovazione e della sostenibilità. Punta su sindaci, imprese, terzo settore, volontariato, su un nuovo patto tra aree urbane e montane».

Sul numero di Gazzetta d’Alba in edicola martedì 27, un’intervista al nuovo presidente regionale Uncem Roberto Colombero.

Fabio Gallina

 

Banner Gazzetta d'Alba