Riprese nel Monferrato per il docufilm dedicato agli Aleramici in Sicilia

Da sinistra: Walter Siccardi, Samantha Panza (sartoria Principessa Valentina di Asti) e Fabrizio Di Salvo.

ASTI Ultime battute delle riprese del docufilm Aleramici in Sicilia, progetto, partito tre anni fa per testimoniare questa storia di immigrazione al contrario, da nord a sud, che caratterizzò la fine dell’XI secolo italiano. Il produttore e direttore del documentario Fabrizio Di Salvo è andato dalla Sicilia alla Normandia, passando per Parigi, Istanbul e l’Ucraina per tornare alla sua (e degli Aleramici), terra d’origine), cioè il Piemonte e in particolare il Monferrato. Le riprese saranno effettuate al castello di Pomaro Monferrato, per gentile concessione di Barbara Rossignoli proprietaria del castello. Il regista sarà coadiuvato da un team di professionisti di alto livello, quali, Paolo Ignetti, Ottavio Zanotti, Antonello Renna e Roberto Prandi che si occuperanno della parte tecnica insieme a Gianni Gallo e Cinzia Pasquinelli. Un ulteriore contributo renderà ancora più prestigiose le riprese. Infatti, oltre alle cinquanta comparse, sarà presente, nelle vesti di Aleramo, il notissimo stuntman Walter Siccardi. Altre riprese sono state effetuate nell’abbazia di Santa Giustina, a Sezzadio.