Evade dai domiciliari e poi chiama la Polizia per un alterco

TORINO Viola i domiciliari per andare a fare la spesa con la madre, litiga con una commessa e chiama la Polizia per far valere le sue ragioni: quando gli agenti sono arrivati nel punto vendita nel quartiere barriera di Milano l’hanno arrestata immediatamente per l’infrazione.

La vicenda nella giornata di ieri (domenica 10 gennaio): la donna, trentasei anni, ha lasciato l’abitazione dove si trovava agli arresti e, al supermercato ha litigato e schiaffeggiato una commessa. Fermata dal personale di vigilanza ha poi chiamato gli agenti. La giovane era già stata segnalata per altre due violazioni al regime degli arresti domiciliari nei mesi di novembre e dicembre.

Davide Gallesio