Clavesana ricorda il pittore “amico” Giovanni Gastel

Clavesana ricorda il pittore “amico” Giovanni Gastel

CLAVESANA Il fotografo di fama internazionale Giovanni Gastel, morto a 65 anni sabato 13 marzo dopo aver contratto il coronavirus, ha legato il suo nome anche alle Langhe. Da due anni, infatti, presiedeva la giuria del concorso fotografico Obiettivo calanchi di Clavesana. La competizione premia i migliori scatti immortalati nella cornice naturale del paese, caratterizzato dalle suggestive “roche” che svettano sui meandri del Tanaro. Gastel era stato contattato dai membri dell’Associazione Calanchi di Clavesana, che lo ricordano con una dichiarazione sulla loro pagina Facebook: «Con infinita tristezza, condividiamo la notizia che il Covid-19 ha portato via anche il grande fotografo Giovanni Gastel, che con grande gentilezza e professionalità accettò di essere a capo della giuria per le ultime due edizioni del nostro contest fotografico. Buon viaggio e ancora grazie».

Come riportato dal sito internet ufficiale dell’artista, Gastel era l’ultimo dei sette figli di Giuseppe Gastel e Ida Visconti di Modrone, nipote del regista Luchino Visconti. Nato a Milano, uno dei suoi primi lavori fu alla casa d’aste londinese Christie’s. Negli anni ha collaborato con varie riviste di moda e curato le campagne pubblicitarie di importanti marchi. Nel 1997 la Triennale di Milano gli dedicò una personale, curata dal critico d’arte Germano Celant. Nel 2020, il museo Maxxi di Roma aveva presentato una sua mostra, con oltre duecento opere esposte. Durante la sua carriera ha ritratto molte persone famose, tra cui Barack Obama, Andrea Bocelli, Roberto Bolle, Antonello Venditti, Roberto Vecchioni, Marco Pannella, Federica Brignone, Gianna Nannini e Catherine Deneuve.

Davide Barile

Banner Gazzetta d'Alba