L’associazione albanese “A cuore aperto” ha un nuovo presidente

L'associazione albanese "A cuore aperto" ha un nuovo presidente

BRA Da qualche anno, opera in Bra un’associazione creata da albanesi residenti in città. Si chiama “A cuore aperto”, proprio perchè lo spirito che la anima è quello del volontariato oltre al mantenimento della propria identità di origine.

In questi anni si è distinta per tante iniziative, come la pulizia del verde urbano in collaborazione con il Comune, o proponendo un corso di lingua albanese per non dimenticare la madrepatria. Qualche anno fa si ventilava l’idea di un gemellaggio tra Bra e Lezha, la città da cui proviene la maggior parte degli albanesi di Bra, ma per il momento non si è ancora fatto nulla. Una delegazione braidese con l’allora assessore Massimo Borelli e il delegato alle città gemellate Lino Ferrero avevano fatto una breve visita. Si era concretizzato invece un corso di apicultura, con Dario Pozzolo, apicoltore ed insegnante qualificato di apicultura. Ieri si è riunito l’associazione ed ha eletto il nuovo presidente che sarà Landi Saveta. Per lui un augurio buon lavoro alla guida dell’associazione.

Lino Ferrero

Banner Gazzetta d'Alba