Ultime notizie

Morto Gianfranco Lanci, il top manager di Lenovo che investì nel vino

Aveva creato un gruppo di cantine in Langhe e Monferrato.

Morto Gianfranco Lanci, il top manager di Lenovo che investì nel vino
© www.saporidelpiemonte.net

LANGHE E MONFERRATO È morto, a 69 anni, per le complicazioni insorte dopo un’operazione alle vertebre, Gianfanco Lanci, l’ex coo (chief operating officer) di Lenovo che aveva fatto forti investimenti nel vino in Piemonte, creando un gruppo di cantine con le acquisizioni di Dosio a La Morra, Coppo e Villa Giada di Canelli. Nato a Torino il 26 settembre 1954, laureato in ingegneria civile al Politecnico del capoluogo piemontese, aveva lavorato alla Texas Instruments prima di passare ad Acer di cui dal 2005 al 2011 era stato ceo e direttore generale, poi era andato alla Lenovo arrivando ai vertici della multinazionale cinese.

Una volta in pensione, si era dedicato al mondo del vino, realizzando un progetto che lega le tradizioni, il business e la visione dell’agricoltura più moderna. Lanci lascia la moglie e tre figli. Il gruppo vitivinicolo che ha creato gestisce circa 80 ettari di vigneti di proprietà nei territori delle Langhe e del Monferrato, patrimonio dell’Unesco. La produzione aggregata si aggira intorno alle 700mila bottiglie l’anno.

Ansa

L’intervista di Filippo Larganà a Gianfranco Lanci realizzata al Vinitaly di Verona nell’aprile 2022 e pubblicata su www.saporidelpiemonte.net 

Banner Gazzetta d'Alba