Ultime notizie

Teatro del poi, questa settimana gli appuntamenti sono due

teatro palcoscenico sipario

BRA  Due appuntamenti questa settimana al Teatro del poi di via Vittorio Emanuele a Bra.

Venerdì 12 aprile 21.30 Daniela Scavino e Claudio Botto portano in scena l’opera più nota dell’accoppiata Fo-Rame, con circa 700 produzioni nel mondo, senza toccare il testo originale, mantenendo i dettagli vintage come spiragli sull’Italia degli anni Ottanta, ma dove le questioni morali e di costume sollevate sono attualissime: il “bruscolino in un occhio” del patriarcato che in realtà è una trave, l’emancipazione femminile, il complicato equilibrio della relazione a due.

Coppia aperta, quasi spalancata, di Dario Fo e Franca Rame con Daniela Scavino, Claudio Botto e la partecipazione speciale di Umberto Porello. Tecnica di Stefano Bongiovanni. Regia di Patrizia Sugliano

La storia è nota: Antonia è sposata da tempo con un uomo che non la ama più, ed è costretta ad accettare continuamente le relazioni extraconiugali del marito, che propugna con energia una sua idea della “coppia aperta”.

Sabato 13 aprile ore 21.30 l’azione si svolge in un Paese dell’America Latina, anni 80-90 secolo scorso. Renata e Gisella sono due amiche di mezz’età che vivono insieme. Hanno in comune la passione per le telenovelas, e in particolare una vera fissazione per l’attore che le interpreta, Mario Regales “Manuel il meccanico”.

Fiori d’autunno, con Barbara Gallesio, Lara Bolla, Umberto Porello. Regia Patrizia Sugliano. Nella Telenovela: Umberto Borello, Giorgia De Carolis, Gianluca Rovagna, Claudio Botto. Regia televisiva: Maria Luisa Cocito.

Determinate a sconfiggere il vuoto e la mancanza di emozioni che è la loro vita, decidono di sequestrare Mario e di trattenerlo a casa loro. Gli avvenimenti che seguono, tra il farsesco, il drammatico ed il sensuale portano ad una conclusione inattesa.Per informazioni o per prenotare la partecipazione si può inviare un messaggio su Whasapp al seguente numero: 392-05.70.940.

Lino Ferrero

 

Banner Gazzetta d'Alba

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.