Il risparmio idrico parte dai rubinetti

CONSUMATORI
Le cose da sapere per tutelare il portafoglio
A cura di Bruna Bonino, in collaborazione col Comitato difesa dei consumatori di Alba

Una persona consuma ogni giorno, mediamente, circa 140 litri d’acqua potabile. In cucina e in bagno, spesso, consumiamo più acqua di quella  che realmente ci serve. «Ridurre gli sprechi e le spese in bolletta si può», spiega Tommaso Lo Russo del Comitato consumatori Alba e Bosia. «Senza troppi sforzi e senza rinunciare  alle comodità, si possono risparmiare almeno 40 litri d’acqua al giorno a persona.

rubinetto

Ecco alcuni consigli. Chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti, ci si insapona o ci si rade, permette di risparmiare  15 litri al giorno a persona.
Un rubinetto che perde 10 gocce al minuto comporta uno spreco d’acqua pari a circa 150 litri al mese. È bene farlo riparare. Fare la doccia anziché
il bagno fa risparmiare all’incirca 110 litri di acqua. Dotare lo sciacquone di tasto di bloccaggio permette di risparmiare circa 24 litri d’acqua al giorno a persona. È buona norma usare lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico e pulire periodicamente il filtro.
Per stirare, optate per il ferro a vapore con il serbatoio ad acqua; permette di rinunciare anche ai vari additivi e appretti.  Applicare un regolatore
di flusso a tutti i rubinetti significa risparmiare 30 litri di acqua al giorno.

ELETTRODOMESTICI A BASSO CONSUMO

«Consiglio di acquistare elettrodomestici di classe A+ progettati per ridurre il consumo di acqua», conclude Lo Russo. «Il prezzo d’acquisto forse sarà più alto ma il vantaggio in termini di risparmio energetico e durata ripagherà la spesa».

 

Banner Gazzetta d'Alba