I piatti della tradizione arrivano al mercato della terra grazie a Slow Food

Slow Food arriva al merca

SLOW FOOD “Le Osterie Slow Food al mercato della terra” è la nuova iniziativa nata grazie all’impegno della Condotta albese Slow Food all’interno del mercato in piazza Elvio Pertinace, in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Ogni sabato, sarà preparato un piatto tipico della tradizione piemontese, che sarà distribuito in diretta dagli chef delle osterie recensite dalla Guida Osterie d’Italia, in due gazebo allestiti per l’occasione.

«Questa iniziativa conferma la popolarità del nostro “Mercato della terra” e si dimostra come una bella occasione per completare la filiera» commenta l’assessore all’agricoltura e al commercio del Comune di Alba, Massimo Scavino, che aggiunge: «Il mercato, da tradizionale luogo di socializzazione e dialogo, diventa il posto dove gustare prodotti genuini, venduti al giusto prezzo»

Al via all’iniziativa, sabato 10 settembre, con i tajarin de “Il vicoletto”.

L’esordio sarà sabato 10 settembre con lo chef Daniele Sandri dell’osteria il vicoletto di Alba: nel piatto i tajarin al sugo di salsiccia di Bra, grande tipicità gastronomica del territorio.

Per i sabati successivi, fino a novembre, si alterneranno in piazza menù con i prodotti di stagione preparati dai cuochi dell’Osteria dell’Unione di Treiso, dell’Osteria del Boccondivino di Bra, del Falstaff di Verduno,dell’Osteria dell’Arco di Alba, dell’Osteria del Belbo da Bardon di San Marzano Oliveto ed dal ristorante Tavole Accademiche gestito dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

 

Banner Gazzetta d'Alba