Mettiamo a dieta la pattumiera

AMBIENTE Bra punta a una sempre maggiore crescita della raccolta differenziata dei rifiuti e lo fa anche “laureando” i maestri compostatori.

L’occasione per riportare l’attenzione dei cittadini sulla necessità di separare il più possibile i rifiuti è offerta dalla Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (Serr), in programma dal 17 al 25 novembre. Bra vi partecipa con una campagna sul compostaggio domestico e uno spettacolo teatrale sul tema.

Le due iniziative braidesi sono state presentate martedì scorso nella sala del Consiglio dal sindaco Bruna Sibille e dall’assessore ai servizi pubblici in concessione Alberto Rizzo, che ha sottolineato come «dalla fine del 2011 a oggi Bra ha aumentato la percentuale di differenziata dal 45 al 60%, l’obiettivo però è il 65% e anche di più».

Per fare questo è necessario puntare sul compostaggio.

Il Comune ha quindi lanciato, in collaborazione con la cooperativa Erica, la campagna “Compost a gonfie vele”, con l’avvio dei corsi rivolti alla cittadinanza in programma proprio nei giorni della Serr. Come immagine per la campagna è stata scelta quella di un’imbarcazione, composta da materiale organico, che “veleggia” verso un futuro più ecosostenibile. Nel mese di ottobre gli operatori di Erica hanno eseguito una serie di controlli a domicilio sui compostatori già iscritti all’apposito Albo comunale, circa 1.600. Delle 564 utenze visitate, l’88% pratica il compostaggio in modo corretto, ma ci sono ancora margini di miglioramento. «E poi l’obiettivo è quello di aumentare il numero dei compostatori », sottolinea il sindaco Bruna Sibille, «chiedo quindi la collaborazione soprattutto dei braidesi residenti in quei quartieri dove sono disponibili porzioni di terreno vicino alle abitazioni». L’impegno delle circa 1.600 famiglie (che usufruiscono di una riduzione della Tarsu dal 5 al 15%) consente anche un risparmio di 81 mila euro per le casse comunali. Il Comune ha in programma tre incontri (tutti alle 21) per promuovere il compostaggio, fornendo informazioni pratiche: giovedì 22 novembre, al Centro d’incontro di viale Madonna dei fiori 108; martedì 27, al Centro d’incontro di via Regina Margherita 28 di Pollenzo; martedì 4 dicembre, all’Istituto salesiano di viale Rimembranze 19. Ai partecipanti verrà fornito il “Manuale sul compostaggio domestico”.

Un’altra importante iniziativa riguarderà gli oltre 70 gestori di orti urbani, ai quali verrà dedicata un’apposita formazione, con approfondimenti sull’utilizzo del compost e cenni sul compostaggio collettivo, che si terrà martedì 4 dicembre, alle 17, nei locali della scuola elementare di via Piumati. Tra i partecipanti verranno poi selezionati alcuni rappresentanti che diverranno “Maestri del compostaggio” e riceveranno un’ulteriore formazione con attestato a fine corso.

Si rifletterà sulle tematiche relative alla riduzione dei rifiuti anche nello spettacolo Meno cento chili Ricette per la dieta della nostra pattumiera, che verrà messo in scena sabato 24 novembre (si veda il box qui accanto, ndr).

Diego Lanzardo