Basket. La Bp Alba non si fa sorprendere dall’Aosta

Aosta-Bp Alba 70-81

Dellapiana, negli ultimi tempi un po’ in ombra, ad Aosta si scatena e piazza tre tiri da tre punti su tre tentativi. Un inizio che mette sulla buona strada la Bp nell’ultimo incontro della stagione regolare. Una partita che agli albesi nulla può aggiungere o togliere, ma che per i valligiani è l’ultima possibilità di evitare gli spareggi per non retrocedere, o playoff. I primi minuti esplosivi di Dellapiana si interrompono quando l’ala di Treiso subisce un lieve infortunio. Alba al 10’ è avanti per 3120. Nel secondo parziale Aosta recupera: la squadra di casa basa l’attacco sulle conclusioni da lontano e sull’uno contro uno in area di Chenal. Il break avvicina le squadre nel punteggio, e di molto: al riposo il tabellone segna 4850. L’equilibrio rimane perfetto anche nel terzo periodo: 1212 (6062 al 30’). Alba, priva di Francone alle prese con un infortunio che lo terrà lontano dal campo ancora per un po’, si affida a Piano e alla coppia GalloNegro vicino a canestro e negli ultimi dieci minuti riesce ad allargare il divario. Merito della “solita” arma, la difesa, che ferma i punti avversari a quota 10, mentre i biancorossi ne segnano 19, con Margheri in bella evidenza. Finisce 7081. Sabato 11 maggio, alle 21.15, nel palazzetto dello sport di corso Langhe si giocherà la prima sfida delle semifinali playoff. La Bp affronterà il Saluzzo, l’unica squadra capace di batterla due volte, quest’anno. La prima al debutto, la seconda in casa, in uno dei pochi momenti di sbandamento dell’Olimpo. La gara di ritorno è in programma per mercoledì, l’eventuale bella sarà disputata ad Alba nel fine settimana successivo. Nell’altra parte del tabellone si sfideranno Cuneo e Trecate.Da queste quattro squadre uscirà la promossa in serie Cnazionale destinata a far compagnia a Bra e Savigliano. p.r.