Bra: avviati i lavori in via Umberto, con qualche disagio per i commercianti

BRA Rispettando il cronoprogramma stabilito, il cantiere per il restyling di via Umberto è iniziato giovedì scorso, primo giorno di vacanza delle scuole. I tecnici della ditta Idro di Sommariva Perno, dopo aver transennato la prima parte della via (quella che inizia dalla chiesa della Croce) fino a via Santa Croce, hanno avviato la demolizione del sagrato della chiesa e dei marciapiedi esistenti. Con una particolarità: tutte le bordure che vengono tolte si recuperano, in quanto il progettista ne ha previsto il loro riutilizzo. Spiega l’assessore alla viabilità Giuseppe Bonetto: «Abbiamo segnalato, con molti cartelloni ben visibili, i cambi di viabilità. Coloro che arrivano da Torino devono proseguire per via G.B. Gandino, mentre il senso unico di via Santa Croce è stato girato al contrario». Aggiunge il collega, assessore ai lavori pubblici,

Luciano Messa: «Sono previste tre distinte fasi di realizzazione: la prima interessa il tratto tra la chiesa della Croce e via Santa Croce, la seconda tra via Santa Croce e l’incrocio con via Verdi, con il ritorno della viabilità al normale senso di marcia. E l’ultima riguarderà il tratto fra via Verdi e piazza Carlo Alberto. Ottima la collaborazione che abbiamo avuto anche dal Comitato di quartiere, che ha sensibilizzato tutti i residenti sul cronoprogramma dei lavori».

Sui parcheggi sacrificati si deve anche registrare una velata critica al cantiere, che proviene dai titolari della panetteria Songia-Battaglino, che dicono: «Abbiamo scelto di fare le ferie in queste settimane, perché saremmo stati molto penalizzati dal cantiere. Auspichiamo che si rispettino i tempi, per poter riaprire fra un mese con il nostro tratto di via già sistemato e la possibilità di tornare al lavoro senza intoppi». v.m.