Spaccio di soldi falsi. Denunciati quattro camionisti

ALBA Quattro camionisti, due italiani e due macedoni, sono stati fermati con circa 500 euro di soldi falsi in tasca, mentre prendevano un aperitivo in un bar del centro storico albese.

A inchiodarli, le indagini condotte dai Carabinieri delle Stazioni di Govone e di Alba, che da alcuni giorni li pedinavano, messi sulle loro tracce da diversi esercenti, ai quali erano state rifilate banconote false.

Addosso i quattro avevano 15 banconote false da 20 euro ciascuna, tutte di ottima fattura e con lo stesso numero di matricola, e pure una banconota da 200 euro, per un totale di 500 euro di soldi falsi, poi  sottoposti a sequestro.

Gli indagati, tutti autotrasportatori, sono un macedone 44enne pregiudicato che vive a Guarene, un 37enne pregiudicato di Carmagnola a casa del quale i Carabinieri hanno anche rinvenuto e sequestrato una carta d’identità denunciata smarrita nel 2006 e priva di foto, un 45enne italiano pregiudicato torinese, e un macedone 40enne pregiudicato, residente ad Asti.

I quattro sono stati denunciati per i reati di spaccio di banconote false e possesso di documenti smarriti. v.p.