Sport in piazza a settembre in 35 comuni

CUNEO Si rinnova, per la 14ª edizione, l’appuntamento di fine estate con Sport in piazza, organizzato dall’assessorato allo sport della Provincia di Cuneo in collaborazione con i Comuni e la delegazione provinciale del Coni regionale, allo scopo di avvicinare il pubblico degli appassionati sportivi alle diverse discipline, anche a quelle meno note. Per settembre 2013 hanno aderito  35 Comuni: Alba, Barge, Boves, Bra, Busca, Canale, Caraglio, Carrù, Castagnito, Cavallermaggiore, Cervere, Ceva, Cherasco, Chiusa Pesio, Cortemilia, Dogliani, Dronero, Farigliano, Fossano, Garessio, Guarene, Marene, Mondovì, Monticello, Moretta, Peveragno, Racconigi, Robilante, Saluzzo, Santo Stefano Belbo, Savigliano, Sommariva Bosco, Sommariva Perno, Trinità e Verzuolo.

«È una delle manifestazioni più importanti e qualificanti che la Provincia promuove insieme al Coni – spiega l’assessore allo sport Roberto Russo – perché  garantisce la partecipazione di tantissimi ragazzi con le loro famiglie che possono provare le varie discipline sportive presentate da atleti, tecnici e volontari delle  centinaia di società e associazioni del territorio. L’entusiamo con cui anche quest’anno gli amministratori comunali hanno deciso di accettare l’invito della Provincia e del Coni, rende evidente l’importanza dell’evento».

Come per le precedenti edizioni, è in programma sulle singole piazze una premiazione a sorteggio al termine delle giornate sportive con l’estrazione delle schede distribuite a tutti i partecipanti e contrassegnate, da parte delle società sportive, dai visti comprovanti l’effettuazione delle pratiche sportive proposte. Al termine della manifestazione alcuni Comuni organizzeranno eventi collaterali aperti a  tutti con spaghettate, polentate e merende.

«Senza nulla togliere alle singole giornate di sport come “Sport day” che riempiono Cuneo e le grandi città capoluogo di giovani  e colori – aggiunge Marcello Strizzi, delegato provinciale del Coni, questa visione dello sport distribuita su tutta la provincia rende la manifestazione Sport in piazza unica in tutt’Italia e permette  di crescere nel tempo anche nei numeri. Grazie  alla sensibilità degli enti locali che hanno abbracciato l’iniziativa con entusiasmo e grande merito alla Provincia di Cuneo per la piena collaborazione all’evento».