RotoAlba di nuovo allacciata alla rete elettrica

ALBA Da martedì 9 dicembre RotoAlba è nuovamente allacciata alla rete elettrica e lo stabilimento è tornato a lavorare a pieno regime. La corrente era stata staccata una ventina di giorni fa a causa di un contenzioso con l’azienda fornitrice del servizio. Un’operazione che era stata fortemente contestata dalla Guido Veneziani editore, proprietaria della tipografia di via Liberazione, principalmente per le modalità con cui si era proceduto. Ovvero senza avvisare il responsabile dello stabilimento, mettendo così a rischio l’incolumità dei lavoratori ed esponendo a danni i macchinari. Dopo qualche giorno le rotative erano comunque tornate in funzione grazie a generatori esterni.

Per RotoAlba il periodo continua però a essere caldo. Nei giorni scorsi, infatti, la proprietà ha presentato una richiesta di concordato preventivo in continuità. Il Tribunale ha già provveduto a nominare i commissari, che si occuperanno di valutare la situazione dell’azienda e cercare un accordo con i creditori, con l’obiettivo di ridimensionare il debito. «A breve chiederemo un incontro», fanno sapere i sindacati.

Intanto, tra i 140 lavoratori il clima si mantiene teso. Le preoccupazioni non riguardano solamente il futuro, ma anche le mensilità arretrate che devono ancora essere saldate.

ro.bu.