Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Prima di partire per le vacanze ricordati di donare il sangue

CUNEO Anche quest’anno, in avvio dell’estate, il Centro servizi per il volontariato “Società solidale”, in collaborazione con le organizzazioni di volontariato del sangue operanti in Provincia di Cuneo, invita a donare il sangue prima di partire per le vacanze.

Il manifesto della campagna è stato rinnovato nella grafica e si propone di attirare l’attenzione richiamando mete allettanti: Parigi, Roma, le piramidi egizie, New York.

Mentre programmiamo le vacanze, ci sollecita il manifesto, non dobbiamo dimenticarci di chi è meno fortunato di noi: è fondamentale ricordarsi di donare il sangue!

Lo spot televisivo invece mostra gli eroi della Granda: donatori sorridenti intenti a fare il loro gesto salvavita. Donare sangue è come donare se stessi, è un modo semplice per esprimere tutta la gioia di vivere e la voglia di fare qualcosa per gli altri.

Giorgio Groppo, Presidente Csv Società solidale spiega: «Sensibilizzare le persone alla donazione del sangue è quanto mai importante in questo periodo dell’anno: proprio nei mesi estivi infatti si assiste ad una fisiologica diminuzione delle sacche donate dovuto alle meritate vacanze dei volontari. La nostra provincia può essere fiera del suo “sistema sangue” ma bisogna continuare ad impegnarsi per mantenere i lusinghieri risultati raggiunti e per farlo dobbiamo operare affinché tutti comprendano che la donazione di sangue, oltre ad essere un gesto necessario è un grande gesto di responsabilità verso il prossimo, è un atto di profondo senso civico e solidaristico».

Il sangue umano non è riproducibile in laboratorio e allo stesso tempo è indispensabile nei servizi di primo soccorso, in chirurgia, nella cura di alcune malattie e nei trapianti: per queste ragioni la campagna promozionale, oltre a ricordare la donazione a chi è già volontario, si propone di avvicinare quante più persone, soprattutto giovani, all’universale gesto d’amore del dono del sangue.

Arrivare a coinvolgere la popolazione giovanile diventa quanto mai importante affinché si crei una nuova generazione di donatori. La donazione per i giovani ha una doppia valenza: il loro gesto di solidarietà costituisce per molti ammalati un fattore unico di sopravvivenza e per loro contribuisce alla costruzione di una dimensione formativa dell’educazione alla solidarietà. La donazione alimenta uno stile di vita più sano e fa vedere il mondo da un punto di vista più positivo.

La campagna sarà trasmessa su tutti i media locali: radio, televisioni e giornali oltre che sul web attraverso il sito del Csv, il canale youtube la pagina facebook e Google +. Nelle sette città sorelle della provincia saranno, inoltre, affissi i manifesti pubblicitari con la nuova accattivante grafica.