Al Palio tre operatori Stirano in costume per la settimana degli ecovolontari

Al Palio tre operatori Stirano in costume per la settimana degli ecovolontari

ALBA Tre operatori Stirano hanno partecipato al Palio degli Asini, in occasione della “Settimana degli ecovolontari”.

Per la prima volta, nel corso della sfilata medioevale è stato eseguito un servizio di pulizia in tempo reale. Al seguito dei circa mille tra figuranti e sbandieratori c’erano infatti tre operatori della Stirano che hanno effettuato una pulizia istantanea, calandosi nel clima della storica parata grazie ad abiti medievali riportanti i colori Egea.

Un’iniziatica che da il via alla “Settimana degli ecovolontari”, ovvero al progetto che vedrà protagonisti i cittadini albesi accomunati dal desiderio di contribuire concretamente, in prima persona, alla creazione di una coscienza ambientale diffusa..

Assecondando le attitudini individuali di quanti hanno già aderito all’iniziativa, gli ecovolontari si suddivideranno in tre aree di intervento: alcuni di essi saranno impegnati sul territorio locale, cercando di renderlo più pulito e accogliente ma, soprattutto, contribuendo ad alimentare una coscienza ambientale diffusa; altri monitoreranno le grandi manifestazioni, andando a sensibilizzare e informare visitatori e turisti circa la corretta differenziazione; altri ancora collaboreranno con le scuole primarie, con l’obiettivo di educare le nuove generazioni a una cultura ambientale “partecipata”.

Porte aperte per gli ecovolontari

La “Settimana degli ecovolontari”, partita appunto con la partecipazione degli operatori Stirano al Palio, proseguirà oggi, giovedì 6 ottobre, alle 18, con il primo incontro operativo dei volontari che si prenderanno cura della città e di quelli che monitoreranno le grandi manifestazioni, e venerdì 7 ottobre, alle 15.30, con la riunione di quanti saranno impegnati nelle scuole primarie. Dal 10 ottobre verranno calendarizzati gli eventi di formazione che daranno agli ecovolontari delle diverse aree di intervento le conoscenze e le informazioni necessarie per espletare al meglio il proprio servizio.

Nessun timore per i ritardatari: il gruppo di ecovolontari resta aperto a nuove adesioni

Gli interessati possono contattare l’Ufficio comunicazione del Gruppo Egea telefonando al numero 0173-44.11.55.