Le famiglie con Isee basso possono avere sconti per gas ed elettricità

INDIGENZA Due milioni di famiglie potrebbero beneficiare degli sconti per gas ed elettricità ma non li richiedono. Il dato emerge da uno studio di 15 associazioni dei consumatori e sembra che la colpa sia da attribuire all’iter burocratico troppo complesso e con informazioni difficilmente disponibili su come averlo.

Bonus 2017

«Il bonus gas 2017 e il bonus energia elettrica 2017», spiega Tommaso Lo Russo del Comitato difesa dei consumatori di Alba e Bosia, «sono agevolazioni che il Governo ha istituito e che permettono alle famiglie con basso reddito di ottenere uno sconto direttamente sulle bollette del gas o della luce. Per avere gli sconti occorre un Isee 2017 non superiore a 8.107,50 euro; per le famiglie con più  di 3 figli a carico il limite
di reddito sale a 20mila euro. Il bonus viene scontato non in un’unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti  ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda. Sino al 2016 l’importo del bonus era pari al 20% della spesa netta, mentre dal 2017 passa  al 30% della spesa media  al lordo delle imposte.
Lo sconto, quindi, passa per le famiglie di 1 o 2 componenti da 80 a 112 euro l’anno; per quelle da 3-4 componenti da 93 a 137 euro l’anno e per i nuclei numerosi (oltre i 4 componenti), il beneficio è ora pari a 165 euro l’anno, ovvero 12 euro in più rispetto al 2016.