Il sindaco annuncia studio di fattibilità di Rfi per eliminare i passaggi a livello in corso Bra

CORSO BRA «Rfi si è detta disponibile a realizzare uno studio di fattibilità per eliminare i due passaggi a livello di corso Bra. Con l’entrata a pieno regime dell’elettrificazione Rete ferroviaria italiana ha dichiarato di voler continuare a investire sul nostro territorio». Il sindaco Maurizio Marello rispondendo all’interrogazione presentata dal capogruppo di Forza Italia Carlo Bo nel consiglio di venerdì 31 marzo, apre alla possibilità di realizzare due sotto o sovra passaggi per rendere meno problematica la circolazione al Rondò e in corso Bra ed eliminare i passaggi a livello.

Siamo ancora nel campo delle ipotesi e di un possibile studio di fattibilità, ma il consigliere forzista Carlo Bo dichiara la comunione d’intenti per arrivare all’obiettivo: «Come Forza Italia siamo disponibili a votare positivamente eventuali investimenti o mutui, se finalizzati al miglioramento della viabilità, vera e propria “croce” per l’amministrazione albese».

Nell’immediato il sindaco annuncia altri provvedimenti: «Il numero dei treni è rimasto sostanzialmente invariato rispetto al passato, ma possiamo sollecitare per un innalzamento più celere dei passaggi a livello. Nell’immediato è possibile anche andare a intervenire sulle aiuole delle rotatorie coinvolte che andremmo a restringere in modo da allargare la carreggiata e favorire il passaggio».

Soddisfatto dalla risposta Carlo Bo: «Positivo che si stia lavorando per allargare le rotatorie e per diminuire i tempi di abbassamento delle barriere, ma si tratta di palliativi, l’obiettivo deve essere eliminare i passaggi a livello»

Marcello Pasquero