Pere da bere a Guarene celebra le virtù della Madernassa

GUARENE Dopo il grande successo della prima edizione, torna Pere da bere, organizzato dai produttori del sidro alla pera Madernassa Maderé, in collaborazione con Wine more time.
Sabato 16 settembre in piazza Roma, un cartellone artistico di alto livello e un allestimento caratteristico e originale stupiranno il pubblico.
Dalle 11, ci sarà un approfondimento a cura di ospiti illustri nel mondo enogastronomico. Tra i partecipanti figurano uno chef del territorio, la nutrizionista Giulia Porcheddu e l’enologo Luigi Bertini, che sarà proclamato “ambasciatore del Maderé”.

Nel pomeriggio, attività per i bambini a cura del parco didattico Le colline di Giuca, yoga per i più grandi, un’area dedicata ad aziende espositrici del territorio e la presentazione in anteprima dei nuovi sviluppi del progetto di Greeneria, nato a Guarene. La sera sarà all’insegna al divertimento con il concerto di Daniele Ronda, autore per Nek, Mietta, Massimo di Cataldo e molti altri e cantautore piacentino che vanta migliaia di dischi venduti oltre a numerose apparizioni radio-televisive.

Prima di lui, la carica esplosiva dei Timbales con il loro ritmo travolgente e un’esibizione di capoeira, l’energia del duo 2 Fat men, l’improvvisazione sonora dell’artista albese Doc Neo e il Dj set conclusivo di Funky goodness. Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza a favore dell’associazione Onlus Needyou, nata per aiutare i bambini bisognosi delle comunità della fondazione Don Orione in tutto il mondo.

«Il nostro obiettivo», spiegano gli organizzatori Massimo Rivata ed Emanuele Borio, «non è solo quello di creare un ambiente conviviale e genuino, dove far divertire il pubblico, ma anche costruire negli anni un percorso che porti sempre più persone a interessarsi ai prodotti del territorio, a conoscerne le caratteristiche e ad ammirarne le qualità, a partire proprio dalla pera Madernassa, protagonista assoluta della giornata di sabato».

n.r.