Avav cura il trasporto per chi fa radioterapia ad Asti

SANTO STEFANO BELBO Un altro importante tassello sta per aggiungersi alla rete di servizi sanitari per la Valle Belbo. Nei prossimi giorni partirà il nuovo servizio di trasporto per coloro che necessitano di sottoporsi a radioterapia all’ospedale di Asti. Il merito è della direzione generale dell’Asl Cn2 Alba-Bra, del lavoro svolto dalla dottoressa Maria Cristina Frigeri dell’Asl albese e della collega astigiana Maria Tessa, oltre ai volontari del soccorso dell’Avav di Santo Stefano Belbo che effettueranno il trasporto.

Un’immagine d’archivio dell’Avav. Il sodalizio è in cerca di volontari.

Del servizio potranno usufruire i residenti a Camo, Castiglione Tinella, Cossano, Rocchetta e Santo Stefano Belbo. I sindaci Mario Saffirio, Bruno Penna, Mauro Noè, Valter Sandri e Luigi Genesio Icardi ringraziano il direttore generale dell’Asl Cn2 Alba-Bra, Danilo Bono, per aver reperito i fondi necessari a far partire il nuovo servizio e tutti i soggetti protagonisti dell’iniziativa.

I primi cittadini, inoltre, si fanno promotori della campagna di sensibilizzazione per la ricerca di nuovi volontari che possano svolgere l’attività di trasporto. Per informazioni, telefonare allo 0141-84.06.66 oppure recarsi nella sede dell’Avav, in via IV novembre, a Santo Stefano Belbo.

Fabio Gallina