Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Il Comune è riuscito a pagare in anticipo imprese e fornitori

LEQUIO BERRIA Il Consiglio comunale ha approvato il rendiconto di gestione 2017. L’avanzo di amministrazione ammonta a 130.707,80 euro, di cui 113.318,66 di avanzo disponibile. Dal conto consuntivo si conferma la solidità gestionale e risultano rispettati i parametri di equilibrio economico e finanziario. «Il quadro riassuntivo pareggia a 902.942,06 euro», ha detto il sindaco del paese, Davide Adriano.

La gestione complessiva dell’esercizio 2017 si è svolta nel rispetto della programmazione consiliare indicata nel bilancio di previsione. Il primo cittadino di Lequio ha aggiunto: «La situazione economica del Comune ha consentito di agevolare le imprese e i fornitori anticipando a dicembre 2017 pagamenti per oltre 100mila euro, somme che sono a carico della Regione o dello Stato». Siccome, infatti, da quando si rendiconta un progetto finanziato possono trascorrere anche svariati mesi prima che il pagamento ai fornitori da parte degli enti sostenitori sia effettuato, il Comune ha scelto di anticipare alle imprese i soldi dovuti. Così non hanno atteso troppo a lungo i pagamenti per i lavori già realizzati.

A proposito dei tributi comunali, il sindaco Davide Adriano aggiunge: «Il pareggio di bilancio comunale è stato ottenuto mantenendo una tassazione comunale tra le più basse nella zona: Imu al 7,6 per mille (valore minimo) rispetto a una media dei Comuni limitrofi dell’8,85 per mille e Irpef al 4,5 per mille rispetto a una media del 6,1 per mille».

Giorgia Barile