Al castello delegati di sei nazioni per parlare di cultura e sviluppo

PRUNETTO Il castello di Prunetto domenica 27 ospiterà una manifestazione di grande importanza per tutto il territorio dell’alta Langa. L’evento rientra nel calendario dell’anno europeo per il patrimonio culturale ed è promosso dall’unione montana  in collaborazione con il Comune di Prunetto  e l’Uncem Piemonte, che ha inserito la giornata tra le iniziative del piano Crinma (Cultural resources in the mountain areas), che vede l’alta Langa tra le aree-pilota per l’avvio di un progetto di sviluppo attraverso
la valorizzazione delle risorse culturali del territorio. A  Prunetto arriveranno esponenti di sei nazioni europee (Italia, Francia, Polonia, Slovacchia, Spagna e Portogallo), oltre a Massimo Gaudina, rappresentante della Commissione europea  in Italia.

Ci sarà anche il capitolo “Nocciole e Moscato” dell’Ordine dei cavalieri delle terre di Asti e del Monferrato, che accoglierà i nuovi soci con una suggestiva cerimonia al castello. «Non posso che esprimere la mia piena soddisfazione per la scelta del castello di Prunetto quale sede di due eventi di altissimo rilievo», afferma il sindaco Luigi Costa, che aggiunge: «Spero che l’iniziativa contribuisca allo sviluppo e alla promozione del nostro territorio. Le risorse culturali possono diventare un elemento
di sviluppo economico per tutta l’alta Langa».

Fabio Gallina