I rotariani scoprono i segreti del bitcoin grazie all’esperto Marco Calogero

ASSOCIAZIONI Il Rotary club Alba ha ospitato di recente un interessante incontro con Marco Calogero, consulente specializzato in cripto-valute, titolare di Power group, la società che da pochi mesi ha aperto ad Alba uno dei dieci distributori di bitcoin. Il confronto sulle tematiche delle monete virtuali – svoltosi presso il ristorante Cà del lupo a Montelupo – non ha però riguardato solamente la moneta elettronica più conosciuta, ma ha risposto all’esigenza di una riflessione tecnologica ed economica, partendo proprio dall’evoluzione delle macchine e digitale degli ultimi anni, che ha portato anche allo sviluppo dell’intelligenza artificiale.

Tra le caratteristiche più importanti del bitcoin si possono ricordare: moneta decentralizzata, non supportata da alcuna organizzazione, alto grado di sicurezza dato dalla crittografia, sistema bancario a basso costo e senza intermediario.  Il bitcoin è però estremamente energivoro, ovvero per estrarre un bitcoin bisogna poter disporre di numerosi elaboratori per effettuare il processo di mining, ovvero di estrazione di un’unità di moneta. Questo processo è antieconomico, per elaborare l’algoritmo del bitcoin si devono consumare quantità di energia elettrica impensabili. Attualmente esistono diverse compagnie che accettano le transazioni in bitcoin.

«Abbiamo assistito a una delle serate più interessanti dell’anno rotariano», ha concluso soddisfatto il presidente Francesco Caffa.

Alessio Bottigliero