Il Distretto 2032 del Rotary International si ritrova ad Alba

ALBA  Sabato 16 giugno al centro ricerche Pietro Ferrero di Alba Giuseppe Artuffo farà il bilancio del suo anno di Governatore alla guida del Distretto 2032 del Rotary international. Ѐ il sesto Congresso di un distretto che conta oltre 2.500 rotariani suddivisi in 41 Club, in un territorio dove il Rotary è storicamente presente con profonde e antiche radici: i Rotary club Cuneo e Genova sono stati, infatti, fondati nel lontano 1925, novantatré anni fa.

Titolo e filo conduttore del Congresso è “La cultura dell’impegno, capitale intangibile per lo sviluppo e la crescita della società”.

«Il civic work – spiega Artuffo – letteralmente “lavoro civico”, ma che traduciamo come impegno civico, è un elemento fondamentale di distinzione e di successo che identifica e caratterizza il Rotary come organizzazione di servizio volontario unica nel suo genere e che ci differenzia in particolare dalle altre seppur nobilissime organizzazioni e associazioni dedite alla beneficenza».


«Sono tante – continua il Governatore – le organizzazioni, le associazioni, le congregazioni che, a vario titolo, operano per il bene sociale; la maggior parte di esse pratica la beneficenza, attività certamente meritoria e lodevole, ma il Rotary vuole discostarsi almeno in parte dalla semplice elargizione economica: poiché conta tra i sui soci i migliori professionisti, incoraggia i suoi membri ad agire direttamente nell’ambito sociale, avvalendosi delle proprie capacità e competenze. Questo è ciò che gli anglosassoni chiamano civic work ed è questo che ci deve distingue dalle altre associazioni che operano semplicemente la beneficenza; questo è il nostro modo di “fare la differenza”, questo è quanto ha chiesto, prima di tutto, quest’anno, il nostro Presidente Ian Riseley: facciamo tutti insieme la differenza, impegniamoci sempre di più nel civic work e divertiamoci a programmare e poi realizzare tutti insieme e in amicizia grandi progetti a sostegno delle nostre comunità».

La ruota del Rotary continua a girare e l’impegno continua; al Congresso il Governatore Artuffo passerà il testimone al nuovo Governatore Gian Michele Gancia, che entrerà in carica il 1° luglio di quest’anno. A Gancia succederà il primo luglio 2019 Ines Guatelli.