Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Vendevano smartphone online a prezzi stracciati, ma era una truffa

CORTEMILIA I Carabinieri della Stazione di Cortemilia, a conclusione di un’attività d’indagine tesa al contrasto del fenomeno delle clonazioni delle carte di credito, hanno deferito in stato di libertà tre cittadini italiani responsabili dei reati di sostituzione di persona, truffa, frode informatica, riciclaggio e possesso e fabbricazione di documenti falsi.

I militari hanno accertato che i tre italiani postavano sui siti più famosi per gli acquisti online annunci di cellulari di ultima generazione a prezzi stracciati. Una volta ricevuto il bonifico di 200 euro non inviavano all’acquirente lo smartphone rendendosi irreperibili. Gli stessi avevano creato dei veri e propri siti internet per la vendita di telefoni online. Ogni cellulare veniva acquistato attraverso un bonifico su svariate postpay attivate con documenti d’identità falsi. I carabinieri hanno accertato un giro di affari criminale di oltre 25.000 euro.