Il belvedere? Quello di Ceresole sarà sull’albero

CERESOLE Serviranno 110mila euro per riqualificare l’area presso la chiesa

Si apre una nuova vita per quello che a Ceresole è detto “l’orto del parroco”. Sono iniziati nei giorni scorsi, infatti, i lavori per trasformare l’area all’incrocio tra le vie Ricciardo, Regina Margherita e Salasco in un belvedere sul centro storico del paese. Il terreno, incolto da tempo, era stato oggetto, già nel 2016, di incontri e consultazioni tra l’Amministrazione comunale e il Consiglio pastorale, sul suo possibile futuro utilizzo.

Ora, grazie a 30mila euro ottenuti attraverso il bando della fondazione Compagnia di san Paolo per la “valorizzazione a rete delle risorse culturali urbane e territoriali” e all’impegno dell’Amministrazione che ha messo a disposizione 80mila euro, l’area potrà trasformarsi.

Ecco, in questa foto d’epoca, come si presentava la zona detta “orto del parroco”, nella Ceresole di inizio Novecento

Il primo cittadino Franco Olocco precisa: «I fondi comunali serviranno ad ampliare l’incrocio, mentre quelli della Compagnia di san Paolo ad abbellire l’area e a piantarvi un grande albero, sul quale abbiamo intenzione di realizzare una casetta: sarà un belvedere molto particolare e offrirà una visione suggestiva sul centro storico, con la chiesa, il castello e la confraternita. Ci scusiamo per gli eventuali disagi che i lavori potranno causare alla circolazione». Gli interventi di movimento terra, sospesi in seguito alle forti piogge di giovedì 6 settembre, riprenderanno appena possibile.

v.p. e m.b.