Dal Veneto a Cortemilia per studiare la nocciola tonda gentile

CORTEMILIA Gli studenti dell’Istituto superiore di Cortemilia hanno ospitato i colleghi della scuola enologica di Conegliano Veneto per un gemellaggio all’insegna della nocciola, condiviso con la Confraternita della tonda gentile. I futuri enologi del Veneto hanno visitato il laboratorio della scuola cortemiliese, specializzata nel marketing dei prodotti tipici dell’alta Langa, e lo stabilimento Marchisio, una delle più importanti aziende d’Italia per la lavorazione e la trasformazione delle nocciole.

Piero Mollea, titolare della storica fabbrica di Cortemilia, ha fatto da cicerone ai ragazzi, illustrando le diverse fasi della lavorazione della nocciola. Per l’occasione i ragazzi cortemiliesi e i confratelli della tonda gentile di Langa hanno offerto agli ospiti veneti sacchettini di nocciole tostate e zuccherate. Il gemellaggio tra le due scuole è stato organizzato grazie alla collaborazione con l’Università di scienze gastronomiche di Pollenzo.

Fabio Gallina