Roberto Cavallo si prepara per la corsa che fa bene all’ambiente

AMBIENTE Prenderà il via fra una settimana esatta, sabato 4 maggio, la quinta edizione di Keep Clean and Run+ (KCR+), l’eco-trail contro l’abbandono dei rifiuti (littering) più lungo d’Italia promosso dall’Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale (Aica), che vedrà protagonista l’albese Roberto Cavallo, “rifiutologo” e divulgatore ambientale, accompagnato dal suo allenatore Roberto Menicucci, in un percorso di 730 km lungo il Po.

L’iniziativa punta a sensibilizzare la popolazione e i media sul fenomeno del littering, ponendo l’attenzione sull’origine dei rifiuti. La scelta di incentrare l’evento sportivo negli eco-sistemi montano e marino nasce dalla consapevolezza che oltre il 75% dell’inquinamento dei mari ha origine nell’entroterra e viene trasportato dai fiumi: la novità principale di questa edizione sarà proprio l’estensione del focus delle plastiche in mare anche ai fiumi. Per indagare tale fenomeno un team di ricercatori, guidati da Franco Borgogno, seguirà i due eco-runner durante la corsa e si occuperà di monitorare le acque del Po raccogliendo dati scientifici sullo stato di inquinamento. Infine, oltre alla pulizia del territorio in senso stretto, saranno anche messe in risalto le esperienze e le filiere virtuose di gestione e trattamento dei rifiuti.

Fino al giorno precedente la partenza è possibile inviare un’email agli organizzatori per accompagnare i due eco-atleti, in quello che rappresenta l’evento centrale italiano della campagna europea “Let’s Clean Up Europe!” e muove i suoi primi passi proprio dal Piemonte: il 4 maggio, infatti, dopo un saluto all’alba al Monviso e alla sorgente del Po, la partenza del Keep Clean and Run + è prevista da Crissolo alle 9,30 per passare poi attraverso Sanfront – dove avverrà un’azione di pulizia a cura delle associazioni locali – e arrivare a Saluzzo dove, oltre a una pulizia organizzata in occasione della Settimana del Riuso, Cavallo e Menicucci saliranno in bicicletta per un’altra pulizia, a Casalgrasso, e faranno il loro ingresso nella provincia torinese. A Carignano la sera è previsto un incontro pubblico con il sindaco Giorgio Albertino, il presidente di Covar14  Leonardo di Crescenzo e, come testimonial, l’esploratore e videomaker Igor D’India, autore di documentari sui fiumi più inquinati del mondo.

La seconda tappa, quella di domenica 5 maggio, prosegue di corsa: arrivo previsto a Torino alle 12 alla Casa dell’Ambiente per una grande azione di pulizia che coinvolge Assessorato all’Ambiente, Green Office UniTo e UnitoGO  e il Torino Club Canottaggio. Giunti a Chivasso, al Parco fluviale del Bricel, avverrà una pulizia in collaborazione con il comune e l’associazione Torresana, e in presenza di Andrea Fluttero, politico e imprenditore, già co-protagonista insieme a Roberto Cavallo del film “Meno 100 Kg”. La sera a Casale Monferrato dibattito pubblico nel salone del consiglio comunale. La terza tappa, quella di lunedì 6 maggio, riparte con un’azione di pulizia da piazza Castello a Casale, coinvolge in un clean up le scuole e il comune di Valenza con la ditta AMV, e incontra le autorità ad Alluvioni – Piovera, dopo 250 km in territorio piemontese; da qui si entrerà in territorio lombardo verso Pavia, per poi proseguire e arrivare finalmente il 10 maggio al delta del Po.

Tutte le tappe sono consultabili (con orari e tracciato scaricabile in formato .kml) attraverso il road-book in costante aggiornamento, cliccando qui per dare la possibilità a chi lo desidera di accompagnare di corsa o in bici gli eco-atleti, o per prendere parte alle azioni di pulizia. L’invito è a consultare il programma e poi scrivere a serr@envi.info per iscriversi alla tappa desiderata e spiegare in quale modo si intende partecipare.

Keep Clean and Ride ha ottenuto i patrocini nazionali del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e del Senato della Repubblica. Partner dell’iniziativa sono Fondazione Cariplo, Tetra Pak, Mercatino, Fise Assoambiente, Utilitalia, Greentire, Comieco, Ricrea, Corepla, Coreve, CiAL e CONAI oltre alla partnership tecnica di E.R.I.C.A. Soc. Coop. e il supporto del Comitato promotore nazionale della SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti) composto da Comitato UNESCO, ANCI, Utilitalia, Legambiente e Città Metropolitane di Roma Capitale e di Torino.

Ulteriori informazioni sul sito e sui profili social di Envi.info, portale di comunicazione ambientale a cura di Aica; l’hashtag della corsa è #pulisciecorri.

Adriana Riccomagno