Davide Barillari (M5s) invita a boicottare la Ferrero che sfrutterebbe i lavoratori pagandoli 15 euro al giorno

ALBA Non poteva passare inosservato il Tweet pubblicato ieri, martedì 20 agosto, dal consigliere regionale laziale tra le fila del Movimento 5 stelle Davide Barillari. Il politico, non nuovo a “bordate” del genere, invita nel tweet a boicottare la Ferrero che pagherebbe i propri lavoratori 15 euro al giorno. Decine le repliche di lavoratori dell’azienda albese che hanno risposto indignati alle insinuazioni di Barillari ricordando l’attenzione dell’azienda albese verso i lavoratori, i cospicui premi produzione e l’elevato standard del welfare aziendale. Dalla Ferrero al momento nessuna reazione ufficiale, ma gli avvocati dell’azienda sarebbero già al lavoro per denunciare per diffamazione il politico laziale.

In alcune repliche al suo tweet Barillati ha indicato di fare riferimento all’articolo Nutella amara: il fatturato vola, lavoratori turchi affamati pubblicato sul Fatto quotidiano del 19 agosto.