Una delegazione astigiana ha portato la bagna cauda a papa Francesco

VATICANO All’udienza generale del mercoledì, in Vaticano, ha partecipato oggi anche una delegazione astigiana. Nell’aula Paolo VI erano presenti, tra gli altri, il sindaco Maurizio Rasero, il presidente del Consiglio comunale Giovanni Boccia, gli assessori  Mariangela Cotto, Loretta Bologna, Stefania Morra, Elisa Pietragalla, Marcello Coppo, Mario Bovino, Renato Berzano e Marco Bona e il presidente della Provincia Paolo Lanfranco.

Accompagnata dal vescovo di Asti monsignor Marco Prastaro, la delegazione ha potuto parlare con il Pontefice, la cui famiglia, emigrata in Argentina, ha origini astigiane (Portacomaro Stazione). Proprio in omaggio alle sue radici, la delegazione ha omaggiato il Papa di uno dei piatti simbolo per antonomasia dell’Astigiano: la bagna cauda. Su Facebook, il sindaco Rasero ha scritto: «Ci sono momenti che si ricordano tutta la vita. Papa Francesco ha ringraziato gli astigiani, di fronte a tutti i fedeli in udienza, per avergli portato la bagna cauda. Magnifica giornata».

Manuela Zoccola