In manette l’ultimo ladro delle case di riposo: catturato in Germania si trova nel carcere Regina Coeli

Carabinieri di Canelli. Foto d'archivio

CANELLI L’ultimo componente della banda che aveva svaligiato, fra le altre, anche la cassaforte della casa di riposo di Rodello, è arrivato nella mattina di oggi, venerdì 3 luglio, a Roma e si trova nel carcere Regina Coeli. Le autorità di polizia tedesche hanno arrestato l’uomo, 28 anni di origini romene residente nel pavese, il 28 giugno a Francoforte: stamane è scattata l’estradizione in Italia.

Nell’aprile dello scorso anno era riuscito a riparare in Germania sfuggendo alla cattura da parte dei Carabinieri (operazione Quiete), che avevano arrestato a Strevi in flagranza di reato, uno dei componenti del gruppo criminale e, poco tempo dopo, erano risaliti agli altri due nominativi.

Almeno 6 colpi messi a segno, fra l’ottobre 2018 e l’aprile 2019; il bottino, in gioielli sottratti, ammonta a 40 mila euro. In un caso, a Canelli nell’ottobre del 2018, non avevano esitato a minacciare una dipendente che li aveva sorpresi in azione: per questo, fra le accuse a loro carico c’è anche il reato di rapina.

Dopo la fuga, contro il ventottenne era stato emesso un mandato d’arresto europeo, pochi giorni fa l’epilogo.

Davide Gallesio