Sobrero salta, per precauzione anti Covid, la gara tricolore              

La stagione di Rosa e Sobrero riparte dallo sterrato delle colline senesi
Matteo Sobrero sta disputando la Settimana internazionale Coppi e Bartali.

CICLISMO Si è concluso in Veneto il Campionato italiano 2020. La prova maschile in linea per i professionisti, con partenza da Bassano, passaggi da Asolo, Castelfranco Veneto, Marostica e arrivo a Cittadella non ha visto al via l’albese Matteo Sobrero, al primo anno da professionista. Sobrero si era piazzato quinto nella prova a cronometro.

La sua assenza è legata, in via indiretta, alla positività al Covid-19 del ciclista Leonardo Basso: il team Ineos ha ritirato i suoi quattro corridori e la Ntt Pro Cycling,  ha preferito mandare a casa il 23enne piemontese in via precauzionale: Matteo non è stato a contatto con Basso, ma con altri ragazzi del team Ineos e non sarà soggetto alla quarantena.

La gara di domenica è stata molto interessante con una velocità molto elevata e che si è conclusa allo sprint con un drappello di 13 corridori tra cui ha prevalso Giacomo Nizzolo compagno di squadra di Matteo Sobrero. Sulla distanza di 253 km, il brianzolo ha preceduto in volata Davide Ballerini e gli altri 11 fuggitivi. Il podio è stato completato da Sonny Colbrelli.

Per Nizzolo è il secondo titolo di campione nazionale dopo quello conquistato nel 2016.

Paolo Cavaglià

Banner Gazzetta d'Alba