Il folclore durante la Fiera del tartufo

ALBA Oltre al Palio mattutino e senza pubblico i Borghi albesi avranno due occasioni per mostrarsi nel corso della Fiera del tartufo.

Nel weekend del 3 e 4 ottobre, il padiglione allestito in piazza Duomo diventerà il Salotto del folclore, offrendo una importante vetrina ai Borghi, alla cui presenza si lega il decennale successo della fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba. Da qui partiranno animazioni in costume medievale e rievocazioni di figuranti per le vie e le piazze del centro cittadino e verrà raccontata la storia della Giostra delle cento torri.

La presentazione della Fiera del tartufo 2020
La presentazione della Fiera del tartufo 2020

A completare l’offerta folcloristica, uscendo dai confini del centro storico, sarà l’appuntamento con il Baccanale dei giochi, nel weekend del 17 e 18 ottobre: in collaborazione con l’Associazione commercianti albesi e il comitato dei commercianti Albauno, negozi ed esercizi commerciali resteranno aperti mentre, lungo corso Piave, i Borghi cittadini offriranno intrattenimento e animazione a tutti i partecipanti, sempre nel pieno rispetto delle misure di sicurezza legate al contenimento della pandemia da Covid-19.

Banner Gazzetta d'Alba