Maltempo: atteso un metro di neve sui rilievi

Vacanze di Natale, ottime le prestazioni del turismo nelle località sciistiche piemontesi

TORINO Torna la neve in Piemonte, con valori attesi tra i 5 e i 20 centimetri in pianura e tra i 50 centimetri e il metro sui rilievi alpini e appenninici. L’Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale, ha emesso una allerta gialla per gran parte della regione, ad eccezione delle zone alpine occidentali.

Il peggioramento è previsto dal pomeriggio di venerdì 1° gennaio: una vasta saccatura polare, che domina lo scenario europeo, porterà le precipitazioni nevose con valori più intensi sui rilievi meridionali.

Secondo l’Arpa, un ulteriore peggioramento è previsto per sabato mattina: la quota delle nevicate subirà però un aumento progressivo, dai 200-300 metri del mattino agli oltre 600 metri del tardo pomeriggio, quando i fenomeni si attenueranno.

Banner Gazzetta d'Alba