Barolo “a emissioni zero” per lo storico cru delle Langhe

Trattori a biometano nella vigna che fu di Vittorio Emanuele II

Barolo "a emissioni zero" per lo storico cru delle Langhe

SERRALUNGA La prossima vendemmia di un cru di Barolo nello storico vigneto della tenuta Fontanafredda di Serralunga d’Alba ha l’ambizione di essere “la prima al mondo a emissioni zero di Co2”, con la prospettiva di stappare nel 2025 le prime bottiglie del nobile rosso piemontese “100% green”.

Tra i filari nei possedimenti che furono di Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia, sono infatti entrati in azione i ‘trattori cingolati da vigneto’ di New Holland Agriculture con il motore alimentato a biometano realizzato da FPT Industrial (Cnh Industrial).

Una propulsione che consente, in tutte le fasi della cura del vigneto, fino alla vendemmia, di utilizzare un motore green, “con le stesse prestazioni di un diesel”, è stato spiegato oggi in una videoconferenza.

«A Fontanafredda abbiamo 120 ettari di vigneto biologico, due fitodepuratori, l’ultimo bosco naturale della Bassa Langa ed entro il 2021 tutta la tenuta sarà alimentare con l’energia prodotta dal biometano, nel segno del Rinascimento verde e dell’economia circolare», ha detto Andrea Farinetti, figlio dell’imprenditore Oscar Farinetti e da anni guida della tenuta Fontanafredda.

(Ansa)

Banner Gazzetta d'Alba