«Lungo il rio Laggera a Pollenzo distrutto il sottobosco». L’assessore Messa: «Intervento necessario per prevenire il rischio idrogeologico»

«Lungo il rio Laggera a Pollenzo distrutto il sottobosco». L'assessore Messa: «Intervento necessario per prevenire il rischio idrogeologico»
Le sponde del rio Laggera dopo l'intervento.

BRA Lungo il rio Laggera nella frazione di Pollenzo è stato eseguito un intervento di pulizia delle sponde, con abbattimento degli alberi e trinciatura. Lo segnala Bruno Sacchetto, direttore artistico di Aganahuei di Alba.

«Lungo il rio Laggera a Pollenzo distrutto il sottobosco». L'assessore Messa: «Intervento necessario per prevenire il rischio idrogeologico» 1
Il rio Laggera prima della pulizia delle sponde.

Dice Sacchetto: «I lavori andavano svolti in inverno, non sicuramente adesso. Questa è la stagione in cui l’ambiente si riempie di uccelli che nidificano. C’erano folaghe, anatre, merli, ma anche lepri e ricci. Il sottobosco è distrutto. Abito in zona da 66 anni e non ci sono mai stati problemi, nulla può giustificare questo scempio».

L’assessore braidese ai lavori pubblici, Luciano Messa, spiega: «L’intervento ha avuto tutte le autorizzazioni del caso ed è volto alla prevenzione del rischio idrogeologico. Per eseguirlo, la Regione ha concesso al Comune un finanziamento diviso in due quote da 25mila euro cadauna. Cittadini e industrie evidenziano da anni la situazione potenzialmente pericolosa. È necessario recuperare la dimensione dell’alveo ed evitare che le piante possano creare, in caso di forti piogge, un effetto tappo che provocherebbe esondazioni. Molti residenti mi hanno telefonato per esprimere apprezzamento».

d.ba.

Banner Gazzetta d'Alba