Abellonio: un distributore con area di sosta attrezzata

Abellonio: un distributore  con area di sosta attrezzata

ALBA Il consigliere Mario Marano ha sollevato, tramite un’interrogazione, il problema della mancanza di parcheggi, fuori dal centro cittadino, per i mezzi pesanti. Già lo scorso anno era stata presentata una richiesta analoga, ma «nulla è stato fatto e i camion continuano a sostare in corso Europa».

In risposta, l’assessora all’urbanistica Fernanda Abellonio ha annunciato che, nell’area della Ford di corso Asti, sarà realizzato un polo logistico, con annesso distributore, per il traffico pesante. «Il progetto è al vaglio dell’Ufficio tecnico e, per l’area di cui parliamo, il Piano regolatore generale stabilisce già questa destinazione. Sarà installato uno dei pochissimi distributori in Italia di Gnl (gas naturale liquefatto), carburante a basso impatto ambientale», ha spiegato Abellonio.

Le altre pompe erogheranno gas naturale compresso, gasolio e benzina; a loro si aggiungeranno delle colonnine di ricarica per i mezzi elettrici di medie dimensioni.

Abellonio: «Sarà anche presente un’ampia gamma di servizi per la sosta degli autotrasportatori, disponibili ogni giorno della settimana. Su una superficie di 13.500 metri quadrati, ci sarà spazio per circa cinquanta mezzi pesanti. Le colonnine per l’elettricità, inoltre, serviranno anche per i gruppi frigo. L’accesso avverrà dalla rotonda davanti alla Ford, senza apportare modifiche alla viabilità esistente. I costi dell’area, inoltre, si prevede saranno coperti dalla ditta costruttrice degli impianti».

Tutta la zona potrebbe essere finalizzata a un progetto che, se ultimato, sgraverebbe il centro albese dal passaggio di veicoli di grandi dimensioni. «È in previsione l’istituzione di una navetta per la consegna delle derrate in città, con mezzi di dimensione ridotta e più adatti al centro storico: lo scambio delle merci potrebbe dunque avvenire qui. Non abbiamo intenzione di costruire nuovi parcheggi in città, per non consumare altro suolo e gravare sulle casse comunali», ha poi aggiunto l’assessora Abellonio.

d.ba.

Banner Gazzetta d'Alba