Sabato 12, al castello di Cisterna, si analizzerà il lessico di Beppe Fenoglio

ORO INCENSO E MIRRA 1
Il professor Piercarlo Grimaldi sarà tra i relatori dell'incontro.

CISTERNA Un percorso nel lessico fenogliano, per ricostruire il passaggio umano e civile “dalla mala alla buona ora”. È questo il viaggio proposto dal Polo cittattiva per l’Astigiano e l’Albese, che si terrà sabato 12,  alle 16, al castello di Cisterna. L’incontro, realizzato in occasione del centenario fenogliano, vedrà protagonisti  l’antropologo Piercarlo Grimaldi ed  Edoardo Borra, del centro di documentazione Beppe Fenoglio della fondazione Ferrero. Spiega Grimaldi: «La malora è un termine che Fenoglio ricavò dal dialetto per rendere una dimensione corale, una condizione umana predominante sulle colline, destinata a pesare sulle esistenze. Rifarsi alla radice dell’opera di Fenoglio ci permette di riflettere sui tempi che nell’arco di pochissimi decenni hanno cambiato l’antropologia delle Langhe».  Per partecipare è necessario iscriversi collegandosi al sito scuolealmuseo.it/blogdidattica/.

Roberto Savoiardo

Banner Gazzetta d'Alba