Ultime notizie

Alla Madonna dei fiori la fioritura del pruneto continua ininterrotta

Alla Madonna dei fiori la fioritura del pruneto continua ininterrotta 2

BRA Marzo è alle porte e la fioritura del pruneto del santuario Madonna dei fiori prosegue, ininterrotta, dal novembre scorso.

Si ricordano quattro fioriture così lunghe. La prima risale all’inverno tra il 1898 e 1899 quando il fenomeno si prolungò per tre mesi in coincidenza con l’ostensione della Sindone.

Il 23 novembre 1973 quando per la prima volta si effettò l’ostensione televisiva della Sindone, il pruneto della Madonna dei fiori era in piena fioritura e il singolare fenomeno si protrasse per ben cinque mesi; così nell’inverno successivo, il 1974-1975 quando per la prima volta il santuario venne scelto come luogo per acquisire l’indulgenza nell’anno giubilare voluto da San Paolo VI.

Anche lo scorso anno il pruneto rimase fiorito per tutto l’inverno.

«Il poeta indiano Tagore scrive che ogni bimbo che nasce e ogni fiore che sboccia sono il segno che Dio non è ancora stanco del mondo. Un buon auspicio in questo periodo difficile», ricorda un devoto della Madonna dei fiori.

Al santuario non mancano le novità pastorali, come il foglietto illustrato, realizzato giorno per giorno (dal mercoledì delle ceneri a Pasqua) da don Enzo Torchio, il sacerdote che cura la parte spirituale. I fedeli lo possono ritirare al fondo dell’antico santuario.

Lino Ferrero

 

Banner Gazzetta d'Alba